Con Luigi Contu per il lancio social del suo "I libri si sentono soli"

2 Maggio 2024

La comunicazione nel settore editoriale, libri e riviste, è un campo delicato perché si rivolge ad una nicchia di pubblico spesso ristretta ma in ogni caso molto esigente.

Ultime News

Works
La nostra campagna di comunicazione per Arcigay nazionale
Amarci ma a fatica / La nostra nuova campagna per Arcigay
Works
i libri si sentono soli luigi contu per la vita dei libri
Con Luigi Contu per il lancio social del suo "I libri si sentono soli"
Advertising
Cosa è l'email marketing
E-mail marketing: perché è importante in una strategia di comunicazione 
Social network
guida alle misure delle immagini LinkedIn
Tutte le dimensioni delle immagini su LinkedIn: una guida completa, aggiornata al 2024
NotizieWorks
Abaco Grup raccontare l'eccellenza
Pavlov per Abaco Group: comunicare l'eccellenza
Social network
dimensioni ig
Le dimensioni delle immagini per i layout per Facebook: 5 template per le nuove pagine

Cosa significa?

CPC (Costo per click)
Il Costo Per Click (CPC) rappresenta una metrica di pricing in cui un inserzionista paga una tariffa predeterminata ogni volta che un utente clicca su uno dei suoi annunci.
i libri si sentono soli luigi contu per la vita dei libri
Facebook
LinkedIn
WhatsApp
Email

Insieme a Luigi Contu, direttore dell’Ansa, abbiamo elaborato un piano di comunicazione strategico per il lancio del suo primo libro “I libri si sentono soli”, sfruttando il potere dei social media e della comunicazione digitale.

Portare i libri sui social è senza dubbio una sfida, farlo nel modo giusto lo è ancora di più. Insieme a Luigi Contu, direttore dell’agenzia di stampa Ansa, abbiamo elaborato un piano di comunicazione strategico per il lancio del suo primo libro “I libri si sentono soli” (La Nave di Teseo), sfruttando il potere dei social media e del digital marketing.

Da dove siamo partiti

Il progetto editoriale ha preso il via da uno splendido brief con Luigi Contu proprio sul significato de “I libri si sentono soli”, espressione che ha dato il titolo al volume, individuando nella riscoperta dei libri esposti nelle librerie l’unica modalità per farli rivivere, restituendone dignità e creando spunti infiniti per raccontare storie e curiosità. L’autore infatti, ricevuta in eredità la libreria di famiglia, riscopre un vero e proprio patrimonio editoriale, formato da prime edizioni e materiali inediti. Decide quindi di intraprendere un lungo viaggio tra quelle pagine: la riscoperta personale diventa quindi scoperta collettiva e condivisa, che passa dalla rilettura delle singole opere nel contesto del quadro storico e culturale in cui sono state prodotte.

Abbiamo quindi strutturato un piano di comunicazione che, partendo dal contesto di riferimento e sfruttando le potenzialità dei social network e del digital marketing, ha promosso l’uscita del libro in una maniera nuova e virale, affiancando alla semplice promozione editoriale processi di community building, interazione, condivisione e alimentazione dal basso della comunicazione.

Tenendo conto delle potenzialità dei singoli social network e considerando il pubblico di destinazione – caratterizzato da un’età media inferiore ai 40 anni – abbiamo deciso insieme di strutturare le attività principalmente sui social di Meta, Instagram e Facebook.

La nostra proposta

Il senso dell’intera attività di comunicazione è stato, in primo luogo, quello di creare e popolare una community online, guidata da Luigi Contu, attorno al processo di riscoperta e racconto dei volumi che ognuno di noi conserva nelle proprie librerie in casa. Volumi che spesso, una volta riposti, non vengono più ripresi, conoscendo così un lento abbandono.

“I libri si sentono soli”, quindi. Compito di Luigi Contu e della community collegata quello di stimolare la riscoperta delle librerie di famiglia, a caccia di curiosità e particolarità editoriali tutte da raccontare.

Per fare ciò, in accordo con il cliente, il libro non ha rappresentato il centro dell’attività di comunicazione, ma più che altro lo stimolo e il punto di partenza attraverso il quale strutturare l’intera attività di storytelling. L’autore quindi, raccontando i contenuti del libro in chiave propositiva (curiosità, dettagli, racconti, etc), ha stimolato la community a interagire tramite punti di vista, contenuti propri, condivisione di idee e visioni. 

La vita dei libri: un ecosistema social dedicato al libro

Per le attività di comunicazione abbiamo quindi strutturato il messaggio su:

  • Instagram (comunicazione organica e in advertising)
    Feed, Stories, Reel
  • Facebook (comunicazione organica e in advertising)
    Feed, Stories

Abbiamo così creato da zero la pagina Facebook e un account Instagram dedicati che, proprio per evitare di accentrare tutto sul libro e cercare di creare invece una “community”, abbiamo deciso di chiamare “La vita dei libri”.

Inoltre, abbiamo creato uno specifico QR Code con collegamento diretto all’account social di Instagram, che è stato inserito nella quarta di copertina del libro. In questo modo è stato minimizzare lo sforzo degli utenti per raggiungere il progetto online e popolare l’account Instagram più rapidamente.

Le attività di comunicazione

Una volta strutturata la strategia, siamo passati ad individuare l’applicazione pratica con una serie di attività:

  • Strutturazione dei canali social di riferimento, dopo un’analisi del pubblico di riferimento e dei competitor;
  • Stesura dell’immagine coordinata di progetto, sulla base della grafica e del visual editoriale;
  • Brandizzazione dei canali social;
  • Strutturazione di un calendario editoriale per Facebook e Instagram, con rubriche periodiche, quiz e sondaggi.
  • Realizzazione dei contenuti grafici e video a supporto della comunicazione social;
  • Produzione dei copy, in stretto coordinamento con il cliente, a supporto della comunicazione social;
  • Avvio delle pubblicazioni e gestione delle stesse secondo il piano editoriale;
  • Monitoraggio delle interazioni della fan base, inclusa moderazione e reportistica bimestrale sulla crescita dei canali e l’andamento dei principali KPI di analisi come engagement e reach.

I Post

I post che abbiamo realizzato, sono stati pensati come caroselli informativi che potessero viaggiare sui social in modo separato, ma che avessero come comune denominatore il libro e le tematiche trattate. Abbiamo quindi realizzato delle rubriche informative che potessero trattare tutti gli aspetti più curiosi e divulgativi, come approfondimenti sui libri sardi e su grandi classici in prima edizione.

Le stories con i quiz e i sondaggi 

Le Stories sono state un valido strumento per il consolidamento della community che, una volta a settimana, ha risposto a quiz e sondaggi a tema libri, tra abitudini di lettura e i titoli maggiormente preferiti dagli utenti. Le risposte poi le abbiamo raccolte in caroselli da pubblicare sul feed in modo da generare altri commenti di utenti.

I reel

I reel sono stati pensati, invece, per dare un volto autorevole alla pagina, per mettere al centro l’esperienza del committente e quindi della sua esperienza di ricerca e di raccolta dei libri avuti in eredità dal padre. Un racconto emozionale e divulgativo su alcuni libri rari.

Campagne Adv per massimizzare la visibilità

Per massimizzare la visibilità dei contenuti e raggiungere un pubblico ancora più ampio, alle attività organiche abbiamo affiancato una promozione strutturata lato advertising, sempre su piattaforma Meta, utile a raggiungere il pubblico di destinazione tramite una concreta targettizzazione delle audience potenziali.

In particolare, sono state attivate 10 campagne di advertising online su Meta (Facebook e Instagram), con obiettivi differenti e tesi a massimizzare l’engagement lato utente e il popolamento iniziale dei profili social.

In conclusione

L’ecosistema social del libro di Luigi Contu ha conquistato un’ampia audience – il libro è arrivato alla sua quarta ristampa – generando un flusso costante di interazioni e commenti positivi. Il merito del successo in libreria va, sempre e ovviamente, alla bontà e alla bellezza del progetto editoriale, ma siamo onorati di aver iniziato un percorso e accompagnato Luigi Contu nel lancio della comunicazione digital.

Tra quiz, sondaggi, post tematici sulle principali curiosità intorno all’ecosistema dei libri e i video reel con al centro l’autore hanno avuto un’ottima risposta in termini di apprezzamento e molti utenti hanno subito compartecipato al progetto, scrivendo nei commenti le loro impressioni e i loro consigli di lettura. Grazie a un piano editoriale diversificato, alla creazione di contenuti multimediali di alta qualità e all’utilizzo efficace dei social media, abbiamo promosso il libro in maniera innovativa senza spingere su tecniche di marketing “spinto”, che potevano avere un effetto boomerang allontanando le persone. 

La comunicazione nel settore editoriale, libri e riviste, è un campo delicato perché si rivolge ad una nicchia di pubblico spesso ristretta ma in ogni caso molto esigente, che non apprezza metodi di “marketing aggressivo” e che premia la naturalità e il coinvolgimento. Ogni lettore ha una storia, e ogni storia va portata alla luce e condivisa nell’ottica della valorizzazione del pubblico e della creazione di condivisione e comunità.

Ultime News

Works
La nostra campagna di comunicazione per Arcigay nazionale
Amarci ma a fatica / La nostra nuova campagna per Arcigay
Works
i libri si sentono soli luigi contu per la vita dei libri
Con Luigi Contu per il lancio social del suo "I libri si sentono soli"
Advertising
Cosa è l'email marketing
E-mail marketing: perché è importante in una strategia di comunicazione 
Social network
guida alle misure delle immagini LinkedIn
Tutte le dimensioni delle immagini su LinkedIn: una guida completa, aggiornata al 2024
NotizieWorks
Abaco Grup raccontare l'eccellenza
Pavlov per Abaco Group: comunicare l'eccellenza
Social network
dimensioni ig
Le dimensioni delle immagini per i layout per Facebook: 5 template per le nuove pagine

Cosa significa?

ROI (Ritorno sull'Investimento)
Il ROI, acronimo di "Ritorno sull'Investimento", è un indicatore economico che misura l'efficacia di un investimento. Esprime il rapporto tra il guadagno ottenuto da un'attività e il costo sostenuto per realizzarla. Il suo scopo è mostrare in termini percentuali quanto sia stato produttivo investire in una determinata iniziativa o risorsa.